AmCham ha lo scopo di sviluppare e favorire le relazioni economiche e culturali tra gli Stati Uniti d'America e l'Italia, oltre che tutelare gli interessi dei propri associati nell'ambito dell'attività di business tra i due Paesi.

La Mission di AmCham

AmCham si pone come interlocutore principale nello sviluppo di attività di business negli USA e, a tal fine, organizza periodicamente incontri e convegni con i principali decision-makers internazionali. Inoltre, grazie alle attività di advocacy, è in grado di offrire alle imprese associate, una corsia privilegiata per comunicare direttamente con i più alti rappresentanti delle istituzioni economiche e politiche italiane e americane.

 

Missione

 

SVILUPPARE E FAVORIRE

 

Le relazioni economiche tra gli Stati Uniti d’America e l’Italia

TUTELARE

 

Gli interessi dei propri associati nell’ambito dell’attività di business tra i due Paesi

PROMUOVERE E SOSTENERE

 

Le relazioni culturali tra gli Stati Uniti d’America e l’Italia

 

La base associativa

Ad oggi AmCham annovera oltre 500 soci, tra cui le più grandi multinazionali italiane e statunitensi, numerose medie imprese italiane, oltre che i più rinomati studi professionali internazionali. Inoltre, il suo Consiglio di Amministrazione, è rappresentato dai vertici di alcune tra le più grandi realtà presenti in Italia come Dow, Citi, Enel, Eni, ExxonMobil, Hewlett-Packard, IBM, Microsoft e molte altre.

 

Come associarsi ad AmCham - American Chamber of Commerce in Italy

Per iscriversi è necessario inoltrare la Domanda di Ammissione Socio compilando il form online.

ASSOCIATI
 

 

La storia

L’American Chamber of Commerce in Italy è stata fondata il 13 aprile 1915 a Milano. La denominazione iniziale di “Camera di Commercio Americana in Milano” è stata successivamente modificata in quella attuale.

I 19 soci fondatori, che si erano riuniti nell’albergo Europa in Corso Vittorio Emanuele a Milano, ebbero la visione comune di istituire un organismo che avesse il compito di avvicinare l’imprenditorialità e le culture degli Stati Uniti e dell’Italia. Tra i soci fondatori di AmCham ricordiamo Charles Hauss (eletto nell’occasione primo Presidente), John Stucke (Vicepresidente), Giulio Cesare Cotta (Tesoriere) ed Emilio Lepetit (Segretario onorario).

Nel corso degli anni AmCham si è rapidamente adattata ai tempi, spesso precorrendoli, offrendo alle istituzioni economiche e politiche italiane e americane suggerimenti e consigli per il cambiamento e il miglioramento delle disposizioni legislative e normative dei due Paesi.

AmCham Italy non ha legami ideologici, politici o di interesse partitico nei due Paesi.

Oltre alla sede centrale di Milano, AmCham è presente nelle maggiori città italiane e statunitensi attraverso una rete di Rappresentanti Locali.

 

Organizzazione

La sede principale è a Milano, tuttavia, AmCham Italy può contare su rappresentanze locali dislocate nelle seguenti regioni e città italiane e americane:

 

Elenco regioni italiane con rappresentanze

 

Elenco nazioni USA con rappresentanze

 

Consiglio di Amministrazione

Il Consiglio di Amministrazione è composto da circa 50 membri, tra i massimi esponenti delle imprese multinazionali americane e italiane. I Consiglieri vengono eletti e confermati dall’Assemblea dei Soci.

SCOPRI DI PIù


Via Cesare Cantù 1 - 20123 Milano - Italia