Simone Crolla, Managing Director AmCham Italy sull'assalto a Capitol Hill

Il commento di Simone Crolla sull'attacco al Congresso USA. Una pagina indelebile della storia americana.

NEWS AMCHAM

"Stiamo vedendo tutti quello che è accaduto a DC. Una brutta, indelebile pagina della storia americana. Un silenzio che sembra assordante e non può far tacere la gravità di quanto successo, che non ha giustificazione alcuna, soprattutto in un Paese in cui vige il motto "My country, right or wrong", chiunque sia il vincitore delle elezioni. Questo è lo spirito della Democrazia più evoluta al mondo.


Siamo davanti a quello che tutti speriamo possa essere un nuovo inizio, per gli Stati Uniti, l'Europa e il nostro Paese. Come al termine del secondo dopoguerra, ai tempi del Piano Marshall, per il quale abbiamo un debito di riconoscenza imperituro, dobbiamo nuovamente essere grati al nostro storico alleato, grazie ai 100 milioni di dollari donati dall'Amministrazione uscente al nostro Governo lo scorso aprile e ai 50 milioni di euro di donazioni private da parte delle Corporate americane per supportarci nell'affrontare la pandemia.


Come il 9/11 è una ferita ancora oggi aperta, una tragedia che tutti noi abbiamo vissuto intensamente, incollati alla televisione, quasi fosse accaduto a casa nostra, non sono da meno le immagini della profanazione di Capitol Hill, luogo ‘sacro', fondato su inalienabili presupposti di libertà, tanto caro a noi italiani perché ispirato alle eccellenze rinascimentali del nostro Paese. Non possiamo non sentire vicinanza e tristezza per l'oltraggio ad un simbolo della democrazia, della ‘nostra' democrazia, perché ricordiamoci che, come disse Theodore Roosevelt, "I wish that all Americans would realize that American politics is world politics".


Dopo tanta sofferenza, sono certo che la Leadership americana saprà far ripartire il Paese, rispolverando la tanto auspicata fiducia in una convivenza e in un confronto che sia pienamente pacifico, come d'altronde è sempre stato, dai tempi dei padri costituenti. Mi auguro vivamente che gli amici americani, a prescindere dalla simpatia e dal colore politico, tornino presto a farsi guidare dal rispetto e dall'inclusione, principi cardine di questa grande Nazione che ha saputo insegnare al mondo, in oltre due secoli e mezzo di gloriosa storia, cosa sia e come si conquista la libertà".

 

Simone Crolla, Managing Director AmCham Italy

 

 


Via Cesare Cantù 1 - 20123 Milano - Italia